Seleziona una pagina

Parlare di poesia, fare poesia ai giorni d’oggi, è come
essere “un astronauta nel medioevo”: fuori posto e soprattutto
con l’arduo compito di farsi comprendere.

Lanciare un segnale, oggi, diventa una missione più
che un proclama. Ho deciso di accollarmi il peso di
questa missione riflettendo sul concetto (a cui si rifà
la mia filosofia) di “PERCORSI”. Percorsi, intesi come
aforismi, come brevi pensieri e componimenti poetici.
Per scelta ho voluto distinguere “Percorsi diVERSI”
da “Percorsi inVERSI”.

http://www.booksprintedizioni.it/libro/Racconti%20brevi/percorsi-diversi-inversi